"Chi dice donna dice mamma"

Mercoledì 18 ottobre 2017, dalle 18:30 alle 20, presso la sede dell'Institute of Constructivist Psychology in via Martiri della Libertà 13 - Padova, appuntamento con CONVERSAZIONI COSTRUTTIVISTE 2017: gli Studenti dell'ICP raccontano... Ciclo di seminari tenuti dagli specializzandi e diplomati della nostra Scuola su argomenti connessi ai propri interessi professionali e di ricerca, approfonditi secondo un’ottica Costruttivista e in stretta collaborazione con i didatti e i docenti dell’ICP.

Valentina Debbia e Olga Rosa Nardelli condurranno la conversazione

"Chi dice donna dice mamma". Quanto il costrutto di maternità influenza il costrutto di donna?

“Le donne fanno le madri” è il presupposto sociale condiviso da molte culture, ma la condizione di “fare la madre” ci dice poco sui percorsi che conducono le donne alla maternità, tantomeno sulla relazione che queste instaurano con i propri figli; di conseguenza, il corpo delle donne è giudicato sulla base del fatto che questo sia in grado di concepire o meno, in quanto la capacità femminile di fare figli è considerata il nucleo cruciale dell’esistenza di una donna. Ma che cos’è la maternità? Cosa richiede la società ad una mamma? Perché è così importante che una donna diventi madre o lo desideri per forza? Partendo da queste domande, esploreremo insieme i due costrutti di donna e di madre usando la Psicologia dei Costrutti Personali, provando a capire quanto siano ineluttabilmente legati tra loro. Se ci svincoliamo dall’idea della donna in quanto donna e iniziamo a considerare la persona, allora potremo uscire da una visione rigida e stretta che vede nella donna un percorso biologico obbligato e potremo, finalmente, iniziare a considerarla in grado di scegliere quella che per sé è l’alternativa migliore.

La partecipazione è gratuita e aperta a tutti, ma è necessaria la prenotazione telefonando al 049 8751669 oppure inviando un’email a icp.scuola@gmail.com

Iscriviti alla newsletter di ICP-Italia.it

@
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni